Eccomi!

Mi chiamo Martina, ho 26 anni e ho da poco conseguito la Laurea Magistrale in Turismo, Territorio e Sviluppo Locale, presso l’Università degli Studi di Milano - Bicocca, con una tesi sulla programmazione turistica e l’importanza degli strumenti di comunicazione.

Adoro viaggiare, visitare posti nuovi e scoprire tradizioni e sapori locali. Ho organizzato da sola quasi tutti i miei viaggi, perché amo approfondire le mie conoscenze sulle mete scelte, sia che si tratti di una gita fuori porta o di un viaggio vero e proprio.

Ho deciso di aprire questo blog per condividere le mie esperienze e mettere a disposizione informazioni utili a chi sta per partire.

Ma non parlerò solo di viaggi. Ci sono infatti altri argomenti che mi appassionano come l'arte, in particolare l'arte moderna e quella contemporanea, e la cucina, elemento fondamentale per poter conoscere ed apprezzare i territori e le diverse culture! Inoltre, amo il mio Paese, l’Italia, che con tutte le sue bellezze paesaggistiche, storico-artistiche e le sue eccellenze enogastronomiche, è il più bel Paese del mondo! Per questo ci sarà una sezione dedicata interamente ad essa!

Buona lettura e se desiderate contattarmi per avere maggiori informazioni non esitate a farlo! :)

lunedì 14 aprile 2014

Weekend Toscano: storia, natura e sapori in Valdelsa.

Con la scusa di un viaggetto post-laurea, io e il mio ragazzo abbiamo deciso di trascorrere qualche giorno in Toscana e in particolare in Valdelsa.

Il suo territorio costituisce uno dei paesaggi più caratteristici della Toscana, grazie alla presenza di vigneti, oliveti e filari di cipressi, che fanno da incantevole sfondo a castelli e antichi borghi che caratterizzano il territorio.



Siamo arrivati a Barberino Val d'Elsa il venerdì intorno alle 14 e, dopo aver salutato i proprietari del B&B in cui avevamo deciso di soggiornare, siamo partiti per Monteriggioni, un bellissimo borgo medievale che conserva ancora oggi le sue mura e la corona di torri che dominano la collina.




Per la cena ci siamo fatti coccolare da Massimiliano, il proprietario del B&B, che ci ha cucinato delle buonissime Penne alla Troiona (pomodoro, panna, origano e fontina) e Spezzatino di maiale al cartoccio con patate, oltre ad offrirci gli immancabili Cantucci e Vin Santo.

Abbiamo dedicato il sabato alla visita di Certaldo e San Gimignano.
Certaldo è divisa in una parte alta, costituita dal borgo medievale circondato da mura fortificate, e in una moderna situata nella valle sottostante. Si può raggiungere il borgo tramite la funicolare che parte da piazza Boccaccio (€ 1,50 A/R). Il borgo mantiene ancora oggi la sua struttura originale con il Palazzo Pretorio, l'edificio più notevole, residenza dei governatori fiorentini (i cui stemmi sono visibili sulla facciata del Palazzo), le chiese e le torri.
Certaldo è anche il luogo natale di Giovanni Boccaccio, autore del Decamerone, e conserva la sua casa oggi museo e biblioteca visitabili, oltre che il suo cenotafio presso la Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo.



Nel pomeriggio la visita a San Gimignano, il famoso borgo medievale delle belle torri. Per chi arriva in auto sono presenti diversi parcheggi intorno alla città; noi abbiamo trovato posto in un parcheggio subito sotto la scalinata per raggiungere il borgo (tariffa oraria € 2,00).
Piazza Duomo è il cuore centrale di San Gimignano e qui si affacciano palazzi e torri medievali. La piazza è dominata dal Duomo, in stile romanico. Opposti al Duomo, invece, il Palazzo del Podestà ed il Palazzo del Popolo, oggi sede del Comune.
Piazza della Cisterna deve il suo nome alla cisterna che si trova nel suo centro ed è attorniata da edifici medievali e torri, che ne fanno a mio parere, la più bella piazza del borgo.



Per la cena ci siamo recati nella meravigliosa Firenze, già vista in una precedente occasione, ma che non potevamo perderci data la vicinanza!

Domenica infine abbiamo visitato la bellissima città dell'alabastro, Volterra. Città d'arte che vanta testimonianze etrusche, romane, medievali e rinascimentali.
La città è dominata dalla Fortezza Medicea, simbolo del potere fiorentino, costruita dopo la conquista di Volterra ad opera della città di Firenze.
Subito fuori l'attuale porta Fiorentina, invece, un edificio teatrale di età imperiale, tra i più belli e meglio conservati d'Italia. È possibile visitare gli scavi acquistando un biglietto d'ingresso (€ 3,50), ma si ha una magnifica vista sull'intera zona archeologica percorrendo le mura cittadine.
La Piazza dei Priori è il centro del borgo medievale, su cui si affacciano meravigliosi palazzi, tra cui Palazzo Priori, l'attuale municipio.
Gli scavi dell'Acropoli Etrusca, infine, hanno portato alla luce un quartiere dedicato alle attività religiose.
Purtroppo al momento non sono visitabili, se non dall'esterno, a causa del cedimento di una porzione di muro dovuto alle incessanti piogge del mese scorso, che hanno messo seriamente a rischio l'Acropoli datata quasi tremila anni fa.




Tornando a casa, aperitivo e tramonto sul mare a Viareggio, per concludere in bellezza questo fantastico weekend e non farci mancar nulla! :P


Informazioni pratiche

B&B Borghetto di San Filippo
Strada delle Ginestre, 3 - Barberino Val d'Elsa
www.borghettosanfilippo.com

Abbiamo conosciuto questa struttura grazie ad un'offerta sul sito Redcoupon.it, una piacevole sorpresa!